Il Cammino Ignaziano in Navarra. Tappe 5, 6, 12 e 13

Il Cammino Ignaziano in Navarra. Tappe 5, 6, 12 e 13

Sentierismo

Multimedia

Il Cammino Ignaziano in Navarra. Tappe 5, 6, 12 e 13 - Mapa Camino
icono pie de fotoMapa Camino
Il Cammino Ignaziano in Navarra. Tappe 5, 6, 12 e 13 - Genevilla
icono pie de fotoGenevilla
Il Cammino Ignaziano in Navarra. Tappe 5, 6, 12 e 13 - Campos de Genevilla
icono pie de fotoCampos de Genevilla
Vídeo Camino Ignaciano completo
Visualizza tutte le foto
Mapa Camino Il Cammino Ignaziano è una ricreazione del tragitto percorso nel 1522 dal cavaliere Ignazio di Loyala, che partì dal suo paese natale, Azpeitia (Gipuzkoa), fino a giungere alla città catalana di Manresa. Cominciò il pellegrinaggio dopo la sua conversione spirituale a Loyola e la sua meta finale era la città santa di Gerusalemme.

L'itinerario completo è di 650 km circa, è suddiviso in 27 tappe che attraversano 5 Comunità autonome e offre quindi una grande diversità culturale, gastronomica e una grande ricchezza di paesaggi.

Il Cammino entra nella Navarra da Genevilla, attraversa Meano e Lapoblación per poi rientrare nel territorio di Álava. In seguito il Cammino prosegue parallelo al fiume Ebro fino a Castejón, attraversa Tudela e Cortes e continua verso Saragozza.
Forniamo di seguito alcune informazioni sulle 4 tappe del Cammino nel territorio della Navarra: 

Tappa 5. Alda - Genevilla: di 23,3 chilometri e 740 metri di dislivello accumulato, inizia nella località di Alda, nella provincia di Álava, e offre due alternative. Una ci porta a Santa Cruz de Campezo attraversando i paesini di Oteo e Antoñana; l'altra invece tocca Orbiso. La lunghezza di quest'ultima è di 18,3 chilometri ed è raccomandata a chi si muove in bicicletta.

Nel primo caso arriveremo ad Antoñana e percorreremo un tratto della Via Verde del treno Vasco-Navarro, una gradevole passeggiata con alberi che proiettano ombra sul percorso e che ci porterà a Santa Cruz de Campezo, il più grande paesino della zona, e infine a Genevilla, dove conclude la tappa. Di questa piccola località va menzionato il retablo, uno dei migliori esemplari dello stile gotico-rinascimentale della Navarra.

Tappa 6. Genevilla - Laguardia: di 27 chilometri e 1305 metri di dislivello accumulato, attraversa le località navarre di Lapoblación e Meano e termina a Laguardia, nella provincia di Álava. È questa l'ultima tappa del cammino, con forti dislivelli. La chiesa di Lapolación vanta un altro memorabile retablo rinascimentale.

Tappa 12. Alfaro -Tudela: 24,6 chilometri e 377 metri di dislivello accumulato, offre un piccolo bivio a chi desidera ammirare i campi che sfruttano le acque dell'Ebro e da cui nascono le rinomate verdure. Per concludere, nella monumentale Tudela, capoluogo della Ribera de Navarra, spiccano particolarmente la facciata della cattedrale e la Plaza de los Fueros.

Tappa 13. Tudela - Gallur: di 36 chilometri e 212 metri di dislivello accumulato. È una tappa molto lunga, che costringe a partire presto e a rifornirsi bene di acqua. Vale la pena visitare lo spettacolare Castello di Cortes e contemplare le splendide vedute della tappa, come la magnifica opera ingegneristica del Canale Imperiale o la stessa valle dell'Ebro.

Sapevi che...?

Ignazio di Loyola fu compagno di studi all'Università della Sorbona di Parigi del patrono della Navarra, San Francisco Javier, ed entrambi si annoverano fra i fondatori dell'ordine religioso della Compagnia di Gesù.

Luogo

Tipo di tracciato: Cemento, Empedrado, Ghiaia, Strada, Terra

Forma: Lineare

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.