Organizzare il viaggio

Tratto aragonese. Tappa 3: Da Monreal a Puente la Reina

Cammino di Santiago
Sentierismo

Multimedia

La Valdorba
Eunate
Valdizarbe
La Valdorba
A Monreal, l'itinerario costeggia il poggio sul quale si ergeva l'antico castello ed esce dal paese seguendo una pista che digrada verso il fiume Elorz, fiancheggiato da grandi pioppi. Raggiunto il corso d'acqua, si prosegue per un tratto sulla sponda lungo un bellissimo sentiero ombreggiato dalla vegetazione, fino ad un ponte, che si deve attraversare. Imboccando di nuovo una pista, si sale tra i campi, sempre lungo il limite tra le pendici montuose e la zona coltivata. Più in alto, nella montagna, si apre lo squarcio del burrone selvaggio di Diablozulo. Seguendo un piccolo sentiero, che passa sotto una cava in disuso, si giunge a Yárnoz.

Attraversato il paese fino alla chiesa s'imbocca la strada asfaltata del cimitero. Da qui, e fino a Tiebas, il percorso si snoda ai piedi della Sierra di Alaiz, lungo il limite dei campi coltivati. Nei pressi scorrono le acque provenienti dai Pirenei e raccolte nel cosiddetto Canale della Navarra. La Conca di Pamplona e il profilo della città si stagliano sul paesaggio più prossimo.

Più spesso sul sentiero e altre volte in piccoli tratti di pista, lungo pendii di pascoli e aree rimboschite, l'itinerario passa nei piccoli paesi di Otano ed Ezperún, quest'ultimo ai piedi di una cava abbandonata, fino a raggiungere Guerendiáin, un bel paesino particolarmente curato. All'uscita da Guerendiáin, si passa sotto una cava abbandonata. Addentrandosi nel bosco di lecci, si costeggia un contrafforte, lungo un sentiero agevole da cui si scorgono i fertili campi coltivati a cereali della Conca.

Il sentiero si collega ad una pista che digrada fino ad unirsi alla strada di Tiebas, proprio di fronte alle rovine di un castello, mentre al di sopra del paese si scorgono le cave di Alaiz. Si attraversa il paese e all'uscita s'imbocca la strada che porta al campo di calcio. Poi, si prosegue il percorso pianeggiante su una pista sterrata tra campi e boschetti di lecci e di querce spinose, fino all'autostrada, che si costeggia per un buon tratto. All'altezza di uno dei raccordi, la pista è in discesa e si arriva a due sottopassaggi consentono di superare l'autostrada. Di nuovo in campo aperto, la pista attraversa una pineta e circonda il recinto di una vecchia caserma militare.


Giunti a Muruarte, si attraversano i binari dal sottopassaggio. Appena fuori dall'abitato, dalla strada che va verso sud s'imbocca una pista asfaltata e pianeggiante che porta direttamente a Olcoz. L'itinerario fiancheggia il paese e prosegue lungo una pista sterrata in discesa. Si prosegue quindi camminando a cavallo di un crinale di pendii che si protende sulla valle e che discende dolcemente, da cui si godono magnifiche viste sui paesini di Añorbe, Úcar, Tirapu, ecc. Sullo sfondo si snoda il percorso sinuoso del fiume,, che si dirige a Puente la Reina, cioè il punto in cui il percorso si unisce al Cammino proveniente da Orreaga/Roncisvalle.

Dopo un tratto di sentiero, s'imbocca una pista agricola che conduce al fondovalle, dove si attraversa il fiume Robo e si prosegue sulla sponda sinistra fino ad attraversare la strada di Añorbe e poi, lungo un sentiero, sempre nei pressi del corso del fiume. Le prime case indicano l'arrivo ad Enériz. Si attraversa l'abitato di questa località e, seguendo una comoda pista, si prosegue il percorso lungo il fondovalle. Quando si scorge la bella e originale chiesa romanica di Santa María de Eunate, si devia per imboccare un sentiero che conduce direttamente al tempio. Da qui si prosegue per un tratto nella stessa direzione e più avanti, si attraversano il fiume Robo e la strada, e s'imbocca una pista che si allontana dal fondovalle in direzione ad Obanos, passando accanto al cimitero. Si percorre la periferia di Obanos e si scende di nuovo verso la strada da cui s'imbocca una pista che conduce a Puente la Reina dove si conclude la tappa.
[+ Vedi scheda completa]

Come arrivare e spostarsi

Desde Pamplona tomar la A-21, desviarse en la salida 16 y continuar por la carretera NA 2420 hasta Monreal.

Punto di partenza: Monreal

Punto di arrivo: Puente la Reina

Catalogazione sentiero: Altri

Tipo di tracciato: Ghiaia, Strada, Terra

Forma: Lineare

Servizi

  • Area da pic-nic
  • Bar
  • Fonte
  • Segnaletica

Osservazioni

Da fare e da vedere alla fine della tappa

- Visita e degustazione alle Cantine di Sarría. Nei sobborghi di Puente la Reina. È un po' lontano per andare a piedi dopo tutta una giornata. Taxi Iván: 618133562; Taxi Mari Carmen +34 680872200
- Visitare la chiesa di Santa María de Eunate, angolino templario (a 5 km.) Taxi Iván: 618133562; Taxi Castellanos: 610698817 Prezzo andata e ritorno con permanenza di 15 minuti: 12 €
- Visita di Puente la Reina: chiesa del Crucifijo, chiesa de Santiago, ponte romanico. Destate e aperta anche la chiesa di San Pedro. Per le visite guidate, chiedere informazioni all'ufficio del turismo (948 34 13 01).
- Postazione di vini presso l'enoteca "El Rincón de Baco", calle Mayor de Puente la Reina (948 341 186). Wifi disponibile.
- Benedizione dei pellegrini: chiesa del Crucifijo (dall'11 luglio al 31 agosto): adorazione, lavaggio dei piedi e benedizione dei pellegrini alle h. 18.45. Messa, la domenica alle h. 11:00. Chiesa di Santiago, messe alle h. 10.00 e alle 19:30. Domenica e giorni festivi alle h. 12:00 e 19.30.
- Fare il bagno nelle piscine (aperte dal 15 giugno al 15 settembre).
- Giovedì e venerdì: pote y pintxo, cioè stuzzichino e piccolo drink a 2 € in vari bar della località.

 

Per richiedere informazioni

- Per richiedere informazioni: Ufficio turistico di Puente la Reina
- Per timbrare la credenziale: presso gli ostelli dei pellegrini/ Ufficio turistico o il Comune (948 34 13 01)
- Punto di vendita ambulante presso l'Alto del Perdón (fino a novembre): i pellegrini potranno bere un succo di frutta, un caffè, una bibita o ritemprare le forze mangiando un panino.

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche

  • Sentiero a tema *Cammino di Santiago
  • Lunghezza 30,4
  • Difficoltà Media
  • Dislivello 263 m
  • Adatto a Biciclette