Itinerari

Zona Media della Navarra in sedia a rotelle


Museo y el yacimiento arqueológico de Andelos La zona media della Navarra offre ai suoi visitatori una lezione di storia, un viaggio nel passato attraverso rovine romane, castelli, fortezze e palazzi medioevali. Potrete conoscere tutti i segreti del tartufo nel Museo del tartufo di Metauten dove, oltre a degustarli, vengono organizzate attività e laboratori su questo prodotto. In questa zona, il vino occupa un posto speciale; scoprirete tutti i suoi segreti nelle cantine e nel Museo del Vino di Olite. E, naturalmente, non potete non visitare il Parco Naturale di Urbasa-Andía, nel quale, oltre a trovare un centro di interpretazione, potrete passeggiare su un sentiero adattato, respirando aria pura in un ambiente naturale di straordinaria bellezza.

Sapevi che...?

Il Palazzo Reale di Olite ospitava, nel XV secolo, un piccolo zoo di animali esotici come leoni, bufali, struzzi, cigni, un cammello e una giraffa, secondo la moda della monarchia europea dell'epoca.


Museo y el yacimiento arqueológico de Andelos
Museo y el yacimiento arqueológico de Andelos
Olite
Olite
Museo de la viña y el vino. Olite
Museo de la viña y el vino. Olite
Parque Natural de Urbasa-Andía
Parque Natural de Urbasa-Andía
Museo y yacimiento arqueológico Villa de Arellano
Museo y yacimiento arqueológico Villa de Arellano
Museo de la Trufa en Metauten
Museo de la Trufa en Metauten
Estella-Lizarra
Estella-Lizarra
Bodegas Piedemonte. Olite
Bodegas Piedemonte. Olite

Zona Media della Navarra in sedia a rotelle

Venerdì mattina

Museo e sito archeologico Villa di Arellano

Iniziate il fine settimana scoprendo il Museo e sito archeologico Villa di Arellano. Un imponente sito coperto che ospita una splendida villa nello stile delle più lussuose dell'Impero, destinata al riposo, alla religione e all'elaborazione del vino. Attraverso una passerella sopraelevata, è possibile vedere l'intero sito e transitare comodamente con una sedia a rotelle. All'esterno vi sono servizi igienici adattati.

Venerdì pomeriggio

Museo e sito archeologico di Andelos

Da Arellano potrete raggiungere il Museo e sito archeologico di Andelos a Mendigorría, una magnifica città del II secolo d. C che dispone inoltre di un completo museo dove vedere i pezzi più importanti trovati nei vari scavi. Potrete passeggiare per le sue strade e vedere in prima persona come vivevano i navarresi di quell'epoca. Non dimenticate di visitare il suo eccezionale sistema di approvvigionamento idrico, che rende unico questo sito! L'intero percorso è esterno e viene effettuato attraverso sentieri di ghiaia compattata. Anche se in generale il sito è pianeggiante, c'è un punto in cui potrebbe essere necessario un aiuto, se vi spostate con una sedia manuale.

Potete anche sostituire questa opzione per una visita alla bellissima città di Estella-Lizarra. Passeggiare per le strade del suo centro storico, la Plaza de los Fueros, la calle Mayor con il suo passaggio di pellegrini è una vera delizia. Sono per lo più strade pedonali, comode per muoversi con una sedia a rotelle e nelle quali troverete negozi e bar molto interessanti.

Sabato mattina

Cantine Piedemonte

Se preferite approfittare della presenza della cultura del vino in questa regione, passate per le Cantine Piedemonte nella città medioevale di Olite.
La cantina offre anche la possibilità di visite guidate che terminano con una degustazione commentata di diversi vini. Durante la visita, potrete ammirare le opere esposte nella galleria o visitare il negozio, nel quale personale specializzato vi consiglierà sui prodotti. La cantina ha un percorso accessibile e un bagno adattato.


Se volete consumare un pasto in un ambiente incredibile, vi consigliamo di andare al Parador de Olite, dove potrete mangiare alla carta o semplicemente provare la sua variegata offerta di panini delicatessen. L'edificio è accessibile e dispone di un bagno adattato.

Sabato pomeriggio

Olite

Se viaggiate con bambini, Olite è un posto da non perdere, i più piccoli viaggeranno con la fantasia al medioevo conoscendo il Palazzo Reale. Passeggiare per il suo centro storico e visitare il Museo della vigna e del vino vi farà trascorrere un fantastico pomeriggio. Il centro storico è pedonale e la pavimentazione è generalmente liscia e uniforme, ciò consente di muoversi comodamente con una sedia a rotelle. Del Palazzo è visitabile con la sedia a rotelle solo il cortile centrale, al quale si accede tramite una rampa. Avrete bisogno di aiuto se andate con una sedia manuale, ma vale la pena vederlo. Il Museo del vino si trova accanto al Parador Nacional e potrete imparare tutti i segreti e la storia del vino nelle diverse sale distribuite su più piani ai quali si accede con l'ascensore. La mostra presenta numerose installazioni interattive ed elementi espositivi che vi permetteranno di apprezzarla con i cinque sensi. Inoltre, nello stesso edificio avrete a vostra disposizione un ufficio turistico che vi offrirà informazioni su luoghi interessanti e punti importanti della città e dei suoi dintorni. Se ne avete bisogno, qui troverete servizi igienici adattati.

Domenica mattina

Museo del Tartufo

Iniziamo la giornata visitando il Museo del tartufo di Metauten, dove oltre alla visita potrete fare alcune delle esperienze e dei laboratori che propongono. Uno di questi, il più famoso, è l'esperienza del tartufo che si svolge in una proprietà annessa al museo. Se avete difficoltà a muovervi con la sedia a rotelle sul terreno accidentato, adatteranno l'attività nascondendo i tartufi nelle vicinanze del museo, che sono pavimentate in modo che anche voi possiate diventare degli esperti di tartufi. Alla fine della visita, vi aspetta una ricca degustazione. Il centro, raggiungibile attraverso una rampa, è accessibile nella sua interezza e ha bagni adattati per le persone con disabilità.

Domenica pomeriggio

Parco Naturale di Urbasa-Andía

Se vi piace la natura, il Parco Naturale di Urbasa-Andía è un luogo eccezionale per passeggiare e ammirare i dintorni, boschi di caducifoglie, faggeti, pascoli di montagna e affioramenti rocciosi.
Consigliamo un sentiero accessibile di 800 metri percorribile da bambini, adulti, persone su sedia a rotelle, non vedenti, ecc. Non ha quasi pendenze, vi sono panchine per riposare e pannelli informativi in rilievo e in braille. A seconda del periodo dell'anno, il suolo potrebbe non essere completamente uniforme e potrebbe essere necessario muoversi con attenzione se ci si sposta con una sedia manuale.  Sul sentiero non vi è bagno adattato.
Da Urbasa vi consigliamo di andare a Olazti, un piccolo paese di campagna che ha optato per l'accessibilità. Potrete fare un percorso di pinchos per i suoi bar, molti dei quali sono accessibili, a livello della strada o con rampe, e alcuni anche con bagno adattato.