Itinerari

* 9. Artajona, Valdorba, Ujué, Olite e La Oliva

Castillo de Olite

Questa è la cosiddetta Zona Media della Navarra, immersa in un paesaggio ondulato costellato da vigneti e terreni non irrigati, in cui le montagne dei Pirenei cedono il passo alle pianure della Ribera. È solcata da est a ovest dal Cammino di Santiago e conserva numerose testimonianze romaniche, castelli, fortezze e borghi medioevali. Il magnifico castello gotico di Olite, l'incantevole borgo medievale di Ujué, la cinta muraria di Artajona, il monastero de la Oliva o la valle di Valdorba compongono il menù di questo interessante itinerario. Andiamo!

Durata prevista del percorso: 1 giorno, escludendo le alternative contrassegnate con un asterisco (*)

Sapevi che...?

Nel Quattrocento il Palazzo Reale di Olite ospitava un piccolo zoo di animali esotici quali leoni, bufali, struzzi, cigni, cammelli o giraffe: all'epoca era l'ultima moda tra le monarchie europee.

Castillo de Olite

Castillo de Olite

Cerco de Artajona

Cerco de Artajona

Olite

Olite

Almendras garrapiñadas

Almendras garrapiñadas

Ujué

Ujué

Migas de pastor

Migas de pastor

Valdorba

Valdorba

Monasterio de la Oliva

Monasterio de la Oliva

* 9. Artajona, Valdorba, Ujué, Olite e La Oliva

MATTINA

Artajona

Questo paesino situato a 30 km da Pamplona invita a chiudere gli occhi per risalire all'epoca in cui fu abitato da re, nobili, vescovi e papi. Sulla sommità del borgo si staglia la cinta muraria dell'XI secolo, detta “El Cerco”, con 9 torrioni merlati uniti da un cammino di ronda, al cui interno si trova il santuario-fortezza di San Saturnino, del XIII secolo. Qui è conservato anche uno degli esempi più significativi della cultura megalitica della Navarra: i dolmen di “Portillo de Enériz e "Mina de Farangotea”. (+info)

 

Dirigendosi alla Valdorba si giunge a Tafalla, cioè la cittadina in cui sono concentrati i servizi della zona e dove a livello artistico spiccano la pala d'altare romanica della chiesa di Santa María, la piazza principale e alcuni palazzi centenari come quello del marchese di Feria o quello della famiglia Mencos. (+Info)

 

Se ti piacciono i siti archeologici, a solo 9 km, nella località di Berbinzana si trova il Museo e Sito Arqueologico "Las Eretas", un villaggio del VII secolo avanti Cristo.

La Valdorba

Questa valle rurale, quieta e silenziosa, è costellata da mulini a vento e conserva interessanti esempi di romanico rurale come la cripta della chiesa di Orísoain, le chiesette di San Pedro ad Víncula e del Santo Cristo de Cataláin a Garínoain o il tipico granaio su pilastri di Iracheta. Si possono anche percorrere vari sentieri in cerca di funghi e poi degustare un vero e proprio tesoro come il tartufo o i piatti sostanziosi a base di cacciagione. (+info)

POMERIGGIO

Olite

All'inizio del Quattrocento il re Carlo III, detto il Nobile, fece costruire il suo amato castello-palazzo, dalla sagoma slanciata e armoniosa, dichiarato monumento nazionale nel 1925 e considerato una delle costruzioni gotiche civili più interessanti d'Europa. Occupa un terzo dell'area urbana della località.

 

Una passeggiata nelle strette vie del centro storico consente di scoprire grandi case nobili fregiate con lo stemma di famiglia, grandiosi cornicioni istoriati in legno, logge medievali e splendide chiese come quella di Santa María e quella di San Pedro.  Olite è anche la capitale del vino, quindi non può mancare la visita a qualche cantina locale per assaggiarne i vini e al Museo della vigna e del vino della Navarra, per saperne di più sul mondo appassionante dell'enologia. (+info)

Ujué

Questo borgo, noto sia per le squisite "migas de pastor" che per la bellezza del centro storico medievale, rappresenta un belvedere spettacolare sulla cordigliera pirenaica e sulla pianura della Ribera. Lungo le viuzze strette e le salite pronunciate, le case si ergono concentricamente sui pendii di un colle sul quale si staglia il monumentale santuario-fortezza di Santa María de Ujué. (+info)

 

A pochi chilometri di distanza si trova la località di San Martín de Unx, culla di un buon vino: passeggiando tra le viuzze medievali verso la sommità della collina si raggiunge la chiesa di San Martín de Tours, che ospita un'interessante cripta romanica. (+info)

Monastero de La Oliva

Si trova nella circoscrizione municipale di Carcastillo. La vasta chiesa romanica è uno degli esempi più genuini dell'arte cistercense in Spagna, ma spiccano soprattutto la sala capitolare, il chiostro gotico e la facciata trecentesca. Oltre alla ricchezza artistica, il monastero offre al visitatore l'opportunità di assistere alle liturgie cantate ogni giorno dai monaci in lingua vernacolare. (+info)

GASTRONOMIA

Da non perdere i menù a base di cacciagione o i piatti squisiti con il tartufo, sempre accompagnati dagli ottimi vini locali. Le “migas de pastor” e le mandorle croccanti sono i prodotti tipici di Ujué. Per finire in bellezza, non resta che degustare le squisite caramelle al caffè e latte “El Caserío” de Tafalla o le torte "txantxigorri" di Olite e l'apprezzato torrone di Artajona.

ACQUISTI

Prenotando una visita guidata per conoscere a fondo il patrimonio artistico di questo itinerario è possibile visitare le cantine locali, praticare il tiro al piattello o montare a cavallo, fare passeggiate nella natura a piedi o in bicicletta. Vari sentieri conducono all'osservatorio degli uccelli allestito nella laguna di Pitillas (+info).