Organizzare il viaggio

Itinerario dei Paesaggi della Navarra. Acqua e Belvedere.

Naturalistica, Tematica
Embalses de Leurtza
Sono molti i modi per scoprire e conoscere una regione e, tra questi, perché non scegliere di contemplarne le vedute panoramiche migliori o di percorrerne tranquillamente i sentieri? Questo itinerario offre l'occasione di farlo, con 20 belvedere e 15 sentieri accuratamente selezionati, questi ultimi accomunati dal fil rouge dell'acqua.
Ambienti singolari dalle caratteristiche uniche, facilmente raggiungibili, dove vivono persone orgogliose di averli conservati con cura. Te li presentiamo da nord a sud.
NEI PIRENEI (17)
1.- Belvedere del Baztan: come un plastico in miniatura, la valle di Baztán - sempre verde - si stende ai piedi del belvedere. Capanne per il bestiame e casolari si stagliano tra terreni coltivati, prati, boschi e felcete. È situato accanto alla strada a 2 chilometri dal pittoresco paesino di Ziga.
2.- Cascata di Xorroxin: seguendo un facile e ombreggiato sentiero tra faggi, querce, noccioli e castagni si giunge a questa bellissima cascata di 4 metri di altezza. Vi si accede dalla frazione Gorostapalo della località di Erratzu.
3.- Sentiero al Infernuko Errota: si snoda parallelo al ruscello denominato Infernuko Erreka e conduce a uno dei luoghi più belli della valle di Baztan. Un sito pieno di magia: un mulino quasi dimenticato, alimentato da una grande cascata, restaurato e aperto al pubblico.
4.- Bacini di Leurtza: tra Urrotz e Beintza-Labaien vi sono due laghi di montagna, sulle cui sponde vive la rana temporaria, circondati da un bosco di faggi. Il sentiero è in parte accessibile alle persone non vedenti o a mobilità ridotta. Nei bacini sono state allestite aree naturali ricreative.
5.- Belvedere di Azpirotz: spettacolare belvedere sulla valle Araxes e le praterie d'altura dette Malloas, situato nell'area di sosta di Azpirotz (accessibile solo in direzione Pamplona) a soli 2 chilometri da Lekunberri. Nonostante la prossimità della superstrada, il visitatore può godersi un piacevole momento di riposo in qualsiasi momento dell'anno.
6.- Belvedere delle Malloas: nel cuore di Betelu, nel lecceto più settentrionale d'Europa, offre vedute panoramiche spettacolari delle ripide praterie d'altura dette Malloas, dei villaggi della valle di Araitz e del bacino del fiume Araxes.
7.- Sentiero Goikola: a Betelu c'è una gradevole passeggiata che si snoda parallela al fiume Araxes, un ambiente naturale ideale da percorrere e ammirare per riposarsi. Vi si possono scorgere i resti dell'antico stabilimento termale, delle fonti medicinali e di un'antica ferriera. C'è anche una zona allestita per fare il bagno, molto frequentata d'estate dagli abitanti del posto.
8.- Belvedere San Miguel de Aralar: alle falde dell'omonimo santuario romanico, è un sito molto frequentato dagli amanti della montagna e vi si trova un pannello che illustra le spettacolari vedute panoramiche della Sierra di Urbasa-Andía, di San Donato e del passo della Sakana.
9.- Sorgenti di Iribas: un facile sentiero circolare di 5 km, con partenza dalla località di Iribas, conduce alle sorgenti del Ertzilla e del Larraun percorrendo un bosco di faggi, castagni, querce, felci e prati, mentre si ascolta la piacevole colonna musicale dell'acqua che scorre nei ruscelli.
10.- Bacino di Eugi: un sentiero pedonale percorre per circa 2 km un tratto della riva di questo bel bacino di montagna, circondato da querce e faggi. È un sito molto tranquillo dove, in primavera e autunno, si possono ammirare le infinite sfumature di colore del bosco lo circonda.
11.- Belvedere di Ariztokia: è raggiungibile percorrendo un facile sentiero di roccia naturale che raggiunge la cima, con un piccolo tratto di scale e protetto da un parapetto lungo tutto il tragitto. Da qui si possono ammirare il corso del fiume Irati e i boschi della zona di Aezkoa.
12.- Cascata del Cubo: a meno di 2 chilometri dal centro abitato di Irati, una facile passeggiata si snoda lungo il corso del fiume Urbeltza addentrandosi nello splendido sito della cascata detta del Cubo per la forma cubica di questo tratto di fiume, caratterizzato dalla presenza di dighe naturali e di numerose trote.
13.- Belvedere di Pikatua: situato accanto alla strada, offre suggestive vedute panoramiche della Foresta di Irati, della Sierra di Abodi e del picco di Orhi, la prima montagna di duemila metri dei Pirenei. D'inverno, nella stazione sciistica di Abodi, nelle immediate vicinanze del belvedere, si può praticare lo sci da fondo o fare traversate con le racchette da neve.
14.- Belvedere di Larra-Belagua: situato sul colle di Belagua, proprio sotto l'antico rifugio-caserma di Yeguaceros, in uno dei siti dalla morfologia carsica più suggestivi d'Europa caratterizzato dalla presenza del pino montano, offre vedute panoramiche della valle e delle montagne pirenaiche.
15.- Gola di Burgui: una facile e piacevole passeggiata naturale, che si snoda parallela al fiume e lungo la quale sono visibili le infrastrutture di antichi mestieri, quali la calcara, la ghiacciaia…, conduce al belvedere della gola, dichiarata Riserva Naturale.
16.- Belvedere della gola di Arbaiun: fantastica terrazza per ammirare la bellezza del paesaggio, un profondo canyon scavato dal fiume Salazar, dichiarato Riserva Naturale e ZPS (Zona di protezione speciale per gli uccelli) per proteggere la colonia di grifoni più grande della Navarra.
17.- Gola di Lumbier: un sentiero completamente adattato, parallelo al fiume Irati, invita a fare una sosta di tanto in tanto per osservare e ascoltare la corrente del fiume e per ammirare gli uccelli e gli avvoltoi che nidificano nelle pareti rocciose di questa gola, che è anche Riserva Naturale.
NELLA CONCA DI PAMPLONA (4)
18.- Belvedere del Caballo Blanco: situato sul baluardo del Redín, è uno degli angolini più pittoreschi di Pamplona. Fa parte della cinta muraria della città, dichiarata Bene d'Interesse Culturale, è una vasta terrazza dalla quale si scorge l'orizzonte in un raggio di 180º.
19.- Passeggiata fluviale dell'Arga: popolare percorso di 11 km che si snoda lungo il corso del fiume che attraversa Pamplona. Uno spazio naturale in città, costellato da ponti medievali, mulini, orti e parchi giochi per bambini, che si può percorrere in canoa, in bicicletta o passeggiando tranquillamente.

20.- Belvedere di Etxauri: situato sul colle di Etxauri, in una zona dichiarata ZPS (Zona di protezione speciale per gli uccelli), a 840 metri di altitudine, consente di usufruire di splendide vedute panoramiche della Conca di Pamplona, delle pareti rocciose della Sierra di Sarbil e del monte El Perdón. Nelle giornate più limpide si può scorgere il profilo delle montagne pirenaiche.
21.-Belvedere Sierra del Perdón: poggio naturale dalle eccezionali vedute panoramiche del nord e del sud della regione. In questo sito, punto di passaggio obbligatorio dei pellegrini provenienti da Pamplona, spicca una singolare e suggestiva scultura del monumento al pellegrino, accanto al pannello illustrativo
NELLA ZONA MEDIA (8)
22.- Balcone di Pilatos: spettacolare belvedere nel parco naturale di Urbasa-Andía con un vertiginoso dislivello di 300 metri, che mostra l'estensione della valle di Améscoas a pochi passi dalle acque turchesi della sorgente del fiume Urederra.
23.- Sorgente dell'Urederra: nel cuore di una riserva naturale, nel parco naturale di Urbasa-Andía, un facile percorso si snoda lungo il corso di questo fiume - il cui nome in euskera (lingua basca) significa "Acqua bella", per il colore turchese che lo caratterizza - e lo risale fino alla sorgente.
24.- Sorgente dell'Ubagua: gradevole passeggiata con partenza dalla località di Riezu, che consente di ammirare le acque cristalline del fiume e la natura agreste del canyon.
25.- Bacino di Alloz: costruito sul fiume Ubagua e alimentato dal fiume Salado, è circondato da lecceti, pinete, pascoli e macchia. Questo sito, in cui ha sede la scuola di vela della Navarra, è fantastico per praticare sport nautici, pescare o semplicemente rilassarsi.
26.- Bacino de Las Cañas: accanto al Cammino di Santiago, questa zona umida è una delle più importanti della Navarra per la sua singolarità e ricchezza ornitologica. È un sito ideale per l'avvistamento di uccelli acquatici nidificanti e svernanti. Vi sono allestiti un osservatorio e un centro di interpretazione.
27.- Belvedere di Gallipienzo: questa località medievale, incastonata su un colle e con un evidente carattere difensivo offre una veduta panoramica a 360º sul fiume Aragón, sui Pirenei, sulla Baja Montaña, su Sangüesa e sulla zona di Ujué.
28.- Belvedere di Ujué: inserito nell'Itinerario del vino della Navarra, a 1,5 km dall'impressionante altura di Ujué, consente di usufruire di una magnifica veduta panoramica su alcune località della cosiddetta Zona Media della Navarra, caratterizzate dalla tipica vegetazione mediterranea.
29.- Laguna di Pitillas: a 3 chilometri da Pitillas, è una zona umida di origine endoreica inserita nell'elenco dei siti di questo tipo d'importanza internazionale, per la diversità di specie di uccelli acquatici che vi nidificano. Vi sono allestiti un osservatorio e un centro di interpretazione.
NELLA RIBERA (6)
30.- Belvedere del Burrone di Peñalén: situato a Funes, è un sito dalla bellezza singolare dal quale si scorgono il deserto delle Bardenas Reales, Marcilla e anche le vette dei Pirenei. Alle falde del burrone confluiscono i fiumi Arga e Aragón per poi diventare un affluente dell'Ebbro a Milagros, 3 chilometri più a valle.
31.-Belvedere Virgen del Yugo: vicino alla località di Arguedas, dalla chiesa rurale Nuestra Señora del Yugo e dall'edificio del XVII secolo che sorge sulla cima della sierra è possibile usufruire di splendide vedute panoramiche del parco naturale Bardenas Reales.
32.-Belvedere di Sendaviva: da questo belvedere, situato nel parco per il tempo libero Sendaviva, partono sei itinerari che consentono di scoprire a volo d'uccello la Ribera della Navarra. Nel parco c'è anche un'altra serie di piccoli belvedere che consentono di usufruire di splendide vedute panoramiche delle Bardenas Reales.
33.- Belvedere di Aguilares: a pochi minuti dal centro di accoglienza dei visitatori, sull'altura di Aguilares è situato questo fantastico sito dal quale si può usufruire della veduta panoramica più completa della Bardena Bianca.
34.- Colle di Santa Bárbara: poggio che offre una bellissima prospettiva della città di Tudela, della zona detta la Mejana, delle Bardenas Reales e del fiume Ebro. Sul sito, in cui è stato rinvenuto un insediamento della II Età del Ferro, si staglia una statua in onore del Sacro Cuore.
35.- Belvedere di Fitero: si trova nei pressi dello stabilimento termale e offre una magnifica veduta panoramica della valle del fiume Alhama, costellata da pinete e da vigneti. È raggiungibile percorrendo una gradevole passeggiata tra i pini, adatta a tutti con ponti e panchine per riposarsi.
[+ Vedi scheda completa]

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.