Organizzare il viaggio

Castello di Cortes

Castelli/Palazzi

El tiempo

Castillo de Cortes
Nel centro abitato di Cortes, la località più meridionale della Navarra, sorge questo castello del XII secolo, dichiarato bene d'interesse turistico culturale. Data la sua posizione strategica ai confini con l'Aragona, fu uno dei principali castelli medievali dell'Antico Regno. Fu destinato a residenza di vari sovrani della Navarra che lo sottoposero a successive ristrutturazioni che poco a poco ne mutarono l'aspetto militare, improntando un assetto più signorile. Nell'Ottocento fu ampliato e restaurato in stile neogotico come dimostrano gli archi a sesto acuto e gli interni romantici.

Vi sono conservati un'interessante collezione di pitture a olio di epoche, stili e scuole diverse (dal XVI al XIX secolo) e numerosi giocattoli di una bambina chiamata Victoria, alla quale secondo la leggenda furono mozzati i piedi per punirla per la cattiva condotta. Si dice che il suo spirito errante si faccia ancora sentire nel castello.

Nell'antico giardino del castello oggi è allestito un grazioso parco municipale in cui vivono anatre, cigni e oche. In questa zona è anche situata una curiosa scacchiera di grandi dimensioni.

Data la sua importanza quale opera d'arte e il ruolo che svolse nella storia della Navarra, questo castello è stato inserito nell'Itinerario dei castelli e delle fortezze della Navarra.

Le origini del castello di Cortes sono molto antiche e risalgono probabilmente all'epoca della dominazione musulmana precedente alla riconquista della cittadina da parte di Alfonso I, detto il Battagliatore, nel 1119. Dal 1234 al 1462 appartenne ai sovrani della Navarra. La dimora, che fu scenario di nozze reali e di avvenimenti storici, ospitò spesso Carlo III, detto il Nobile, che vi soggiornava con frequenza perché amava cacciare nella zona. Fu proprio lui ad istituire la Contea di Cortes. Tuttavia, tra tutti i personaggi famosi legati al castello, occorre ricordare i membri del casato di Villahermosa, che fu cruciale nella storia dell'edificio.

Il castello ha una superficie totale costruita di 4.538 metri quadrati e un giardino di 25.000 m2, oggi adibito a parco municipale. È una costruzione complessa che praticamente conserva la distribuzione originale tipica di un castello-palazzo: un vasto rettangolo cinto dalle mura intorno alla piazza d'armi, l'abitazione signorile sul fianco occidentale e una torre prismatica coronata da merlature e troniere sull'angolo a sud-est.

Il complesso fu ristrutturato e ampliato nel XVI secolo, quando acquisì un aspetto più signorile, e successivamente nell'Ottocento, come dimostra l'aria romantica degli interni neogotici. Questi interventi si rispecchiano nell'edificio: al primo piano persiste l'aspetto di costruzione medievale fortificata, mentre in quello superiore è conservata una notevole galleria le cui finestre ad arco a sesto acuto sono tipiche delle costruzioni gotiche.

All'interno, il visitatore può ammirare una serie di pitture a olio, tra le quali spicca il magnifico ritratto di Alonso d'Aragona, dipinto da Roland de Mois nel XVI secolo.
[+ Vedi scheda completa]

Luogo

Visita guidata

Prezzo visita: 3€

Gestore: Asociación de Amigos del Castillo de Cortes, 676 381 563.

Orario - Otoño:

  • Último domingo de cada mes: a las 12:00.
  • Septiembre: Cerrado.
  • Puente de El Pilar (del 12 al 15 de octubre): días 12 y 15, a las 12:00.
  • Día 1 de noviembre: a las 12:00.
  • Puente de diciembre (del 2 al 10 de diciembre): días 6, 8 y 10, a las 12:00.

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche