Organizzare il viaggio

Chiesa di Santiago el Mayor. Puente la Reina

Chiese e chiesette rurali

Multimedia

Iglesia de Santiago el Mayor
Visita guiada Iglesia de Santiago el Mayor

El tiempo

Iglesia de Santiago el Mayor
Fin da lontano si può osservare l'enorme campanile della Chiesa di Santiago el Mayor. Snello come un faro, guida i pellegrini fino a Puente la Reina, una delle località più interessanti del tratto del Cammino di Santiago in Navarra.

Situato nella cosiddetta rúa Mayor, il tempio offre al visitatore una facciata monumentale con influenze arabe. Le sculture, rovinate dal passare del tempo, invitano a ricostruire con l'immaginazione i racconti biblici che incisero con grande maestria gli artigiani medievali.

All'interno due sculture gotiche, S. Giacomo Apostolo di fronte a San Bartolomeo, che osservano dalla loro permanente tranquillità i curiosi visitatori che contemplano la pala dell'altare maggiore.

La Chiesa di Santiago el Mayor, costruita nel XII secolo e ricostruita nel XVI secolo, si innalza verticale come una freccia di pietra audace e monumentale, che supera in altezza tutti gli edifici di Puente la Reina, cittadina situata nella Zona Media della Navarra. La Chiesa si trova al centro della stretta rúa Mayor, da dove passa il Cammino di Santiago.

Del primitivo tempio di origine romanica rimangono alcuni muri esterni e due facciate, una ai piedi del tempio e l'altra sul lato dell'Epistola. La prima, nascosta in un vicolo trasversale, risale alla fine del XII secolo. È costituita da un arco a tutto sesto svasato, archivolti e colonne con capitelli decorati con motivi vegetali. La seconda facciata è molto più spettacolare: costruita agli inizi del Duecento, spicca per i cinque archivolti decorati con sculture particolarmente rovinate dal tempo e dal suo arco interno a lobi di influenza moresca.

Osservando bene si distingue la parte più antica dell'edificio dal colore della pietra, dal momento che gli elementi romanici grigi del primo tempio si differenziano nettamente rispetto ai conci rinascimentali, meglio conservati.

Verso la metà del Cinquecento iniziò la ristrutturazione integrale dell'edificio e, sulla chiesa antica, ne venne costruita un'altra con pianta a croce latina, navata a due tratti, crociera, transetto, testata a poligono e quattro piccole cappelle aperte sulla navata. È coperta da volte a crociera stellata.

Ha una torre-campanile ottagonale, normalmente custodita dalle cicogne, e un atrio con una cancellata a pilastri coronati da vasi. Entrambi gli elementi sono stati costruiti tra il XVI e il XVIII secolo, su progetto di Ventura Rodríguez, uno dei migliori architetti della sua epoca.

L'interno della chiesa è molto spazioso e conserva vari dipinti, sculture e pale d'altare. Spicca la pala dell'altare maggiore dedicata a Santiago, che risale al XVIII secolo. Attaccate ai muri della chiesa e una di fronte all'altra, il tempio conserva due importanti sculture gotiche cinquecentesche: la scultura in pietra policroma di San Bartolomé dalle dimensioni quasi reali e la straordinaria scultura in legno, sempre policroma, di San Giacomo Apostolo, noto come Santiago "beltza" (nero in lingua basca) per il suo volto scuro. Questa figura che rappresenta l'apostolo pellegrino spicca per le dimensioni e per l'accurata esecuzione degli occhi e della barba.
[+ Vedi scheda completa]

Luogo

Orario

Todo el año: De lunes a sábado, de 10:30 a 20:00. Domingos y festivos, de 9:30 a 19:00. **Misas: de lunes a sábado, a las 10:00 y a las 19:30. Domingos y festivos, a las 12:00 a 19:30.

PREZZI

Osservazioni: entrada gratuita.

Visita guidata

Prezzo visita: consultar.

Gestore: contactar con la Oficina de Turismo, 948 341 301.

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche

  • Località PUENTE LA REINA
  • Zona La Zona Media
  • Indirizzo Calle Mayor
  • Link interessanti
  • Telefono 948340132
  • Stile Romanico
  • Visita guidata Visita guidata