Organizzare il viaggio

Chiesa di Santiago

Chiese e chiesette rurali

Multimedia

Iglesia de Santiago
Iglesia de Santiago

El tiempo

Iglesia de Santiago
L'influenza del Cammino di Santiago è evidente in questa chiesa di Sangüesa che, oltre a venerare l'apostolo, presenta nelle decorazioni numerosi riferimenti a San Giacomo. Sita nella via omonima, si iniziò a costruire in stile tardo romanico per poi proseguire nel periodo gotico (XII e XIII secolo). Due sculture in pietra presentano il Santo come pellegrino: una, policroma, presiede il timpano all'entrata, mentre l'altra, gotica, è conservata all'interno del tempio. Queste due rappresentazioni assieme alla pala d'altare plateresca di San Eloy (XVI) sono alcuni dei gioielli che conserva il tempio, dotato al tempo stesso di un campanile coronato da merli e con aspetto di fortezza. Nonostante abbia subito gli effetti disastrosi della guerra nell'Ottocento, venne totalmente restaurata nel 1966, undici anni prima di essere dichiarata Monumento Storico Artistico.

La chiesa di Santiago, dichiarata Monumento Storico Artistico nel 1977, si trova nella via omonima della località di Sangüesa, nella Zona Media della Navarra. Si tratta di un magnifico esempio di transizione dal romanico al gotico; al primo stile corrispondono le tre absidi della testata e la facciata principale, mentre nel Duecento vennero strutturate le tre navate, coperte da una volta a crociera semplice.

La costruzione della chiesa proseguì negli anni successivi e nel Trecento venne eretto il campanile quadrato, con una grande solidità e coronato da merli.

La semplicità caratterizza la facciata principale nel cui timpano (XVII secolo) è rappresentato l'apostolo San Giacomo che riposa su una conchiglia, simbolo del Cammino di Santiago. Lo affiancano i dipinti di due pellegrini in ginocchio in atteggiamento orante, vestiti con gli indumenti tipici: veste marrone, conchiglia appesa al collo, berretto nero e, in mano, il bastone.

L'interno rivela una chiesa chiaramente legata al pellegrinaggio, in cui sono evidenti le decorazioni che si trovano nel percorso, con motivi tipici quali bastoni, conchiglie o zucche. È costituita da tre navate a quattro tratti, triplice testata a semicerchio e varie cappelle votive. In una di queste cappelle viene venerata una scultura in pietra di San Giacomo (XIV secolo) che rimase nascosta fino al 1964 sotto il pavimento della cappella e che sorprende per le notevoli dimensioni, quasi due metri; il santo sostiene il Vangelo nella mano sinistra e il bastone da pellegrino, parzialmente mutilato, nella destra.

All'interno del tempio la pala dell'altare maggiore (XVIII secolo, e le cappelle del Corazón de Jesús, San Román, del Crucificado, di Nuestra Señora de las Nieves, e inoltre la cappella battesimale, dove è esposta il cinquecentesco retablo di San Eloy, sono altri elementi artistici di spicco.

Di fronte alla chiesa sorge una casa nobiliare con doppio portale in pietra ad arco semicircolare: si tratta dell'antico ospedale dei pellegrini, attuale casa abbaziale, che nei conci del portico presenta gli attributi del pellegrinaggio.
[+ Vedi scheda completa]

Luogo

Orario

Otoño: de martes a sábado, de 10:00 a 13:30 y de 17:00 a 21:00. Lunes, de 17:00 a 21:00. Domingos, de 10:00 a 13:30.
** Misas: laborables a las 19:30 (meses pares). Sábados, a las 20:00. Domingos y festivos, a las 12:00 y 19:00

PREZZI

Osservazioni:entrada gratuita.

Visita guidata

Prezzo visita: consultar.

Gestore: Gesartur (622 305 052) y Sangüesa Tour (620 110 581).

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche

  • Località SANGÜESA
  • Zona La Zona Media
  • Indirizzo Calle Santiago
  • Link interessanti
  • Telefono 948870132
  • Stile Romanico, Gotico
  • Opera o luogo protetto Monumento Histórico-Artístico
  • Visita guidata Visita guidata