Organizzare il viaggio

Chiesa del Crucifijo. Puente la Reina

Chiese e chiesette rurali

Multimedia

Iglesia del Crucifijo
Iglesia del Crucifijo

El tiempo

Iglesia del Crucifijo
La chiesa del Crucifijo di Puente la Reina, la cui origine è legata all'ordine dei templari, custodisce al suo interno una misteriosa scultura lignea: un crocifisso di grandi dimensioni le cui origini sono avvolte dalla leggenda, considerato una fra le migliori immagini sacre gotiche conservate in Spagna.

Il pellegrino, dal passo deciso ma ormai stanco, giunto in questa località dopo aver attraversato la valle di Ilzarbe, si sofferma costeggiando l'entrata della chiesa a guardare le sculture che adornano la facciata: dopo otto secoli continuano ad attrarre lo sguardo interessato del viandante che contempla attonito le storie incise a colpi di scalpello.

All'imbocco del Cammino di Santiago a Puente la Reina, località della cosiddetta Zona Media della Navarra, i pellegrini sostano nella piazzetta della via del Crocifisso. Qui si trovano l'ostello dei Padri Riparatori, antico ospedale dei pellegrini, e la chiesa del Crucifijo. Dall'altro lato della strada il Cammino si addentra nella Rúa Mayor per poi sboccare sull'emblematico ponte romanico che dà nome alla località.

La chiesa, risalente alla fine del XII secolo, fu fondata con il nome di Santa María de los Huertos dall'Ordine dei Templari. Questi ultimi vennero espulsi nel 1312 e l'ordine militare di San Giovanni di Gerusalemme diventò titolare dei loro beni nella città nel 1443. A metà del Quattrocento accanto alla chiesa furono costruiti il convento dei Sanjuanistas e un ospedale per la cura dei pellegrini diretti a Compostella.

A partire dal 1469 la confraternita del Crocifisso, che diede il nome alla chiesa, si incaricò dell'ospedale. Dopo essere rimasto abbandonato per anni a causa delle confische e delle guerre carliste, fu affidato ai Padri Riparatori che ne garantirono così la sua conservazione.

All'esterno colpisce il passaggio coperto o nartece che collega la chiesa all'antico ospedale dei pellegrini. La costruzione della torre iniziò nel Medioevo e si concluse nel Seicento.

Prima di accedere alla chiesa, vi consigliamo di soffermarvi qualche minuto ad ammirare la splendida facciata duecentesca. Possiede tre archivolti: il primo è privo di decorazioni, il secondo è ornato con le conchiglie dei pellegrini, mentre il terzo mostra curiose figure, alcune di carattere morale come angeli, uccelli, leoni e una arpia, oltre ad altri animali.

Entrando nella chiesa del Crucifijo si possono notare le differenze tra le due navate, quella originaria del XII secolo e l'ampliamento avvenuto nel Trecento. La più antica, in stile romanico, presenta cinque parti coperte da una volta a botte leggermente ogivale. Sul lato del Vangelo venne successivamente costruita un'altra navata in stile gotico, con quattro parti, coperte da una volta a botte ogivale.


Il crocifisso

Nell'abside della navata gotica si può ammirare un crocifisso di grandi dimensioni, un'opera straordinaria dell'arte sacra medioevale. L'incantevole scultura lignea gotica, risalente alla prima metà del Trecento, è stata confrontata con gli esempi della Germania renana per la forma ad "Y" su legno, che rappresenta un albero con la corteccia. Inoltre, è ben visibile l'influenza italiana nei delicati tratti del viso del Cristo, così come nella disposizione dei piedi. Risalta l'immagine del dolore, accentuata dalle braccia disposte a "V" e dal forte dinamismo del torso e delle gambe.

Nonostante la sua origine sia stata attribuita all'ordine dei templari, non vi sono dati che lo possano confermare, dato che il primo documento relativo a questo oggetto è del 1325 e l'Ordine dei Templari venne espulso nel 1312. Una leggenda racconta che il crocifisso venne donato da un gruppo di pellegrini tedeschi di ritorno da Santiago. Riconoscenti per dell'accoglienza che era stata loro riservata nell'ospedale dei pellegrini di Puente la Reina, decisero di donare alla chiesa la croce che avevano trasportato a spalla durante il loro pellegrinaggio.
[+ Vedi scheda completa]

Luogo

Orario

Todo el año:

  • Del 1 de noviembre al 31 de marzo: de lunes a sábado, de 9:00 a 18:00. Sábados, domingos y festivos, de 10:30 a 18:00.
  • Del 1 de abril al 30 de octubre: de lunes a viernes, de 9:00 a 20:00. Sábados, domingos y festivos, de 10:00 a 20:00.
**Misas, domingos y festivos, a las 11:00.

PREZZI

Osservazioni:entrada gratuita.

Visita guidata

Gestore: oficina de turismo: 948 341 301.

Orario - Todo el año: contactar con la oficina de turismo.

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche

  • Località PUENTE LA REINA
  • Zona La Zona Media
  • Indirizzo Calle Calle del Crucifijo
  • Link interessanti
  • Stile Romanico, Gotico
  • Visita guidata Visita guidata