Organizzare il viaggio

Santa Fé (Epároz)

Chiese e chiesette rurali

El tiempo

Santa Fe Epároz
Santa Fe de Epároz è immersa in un'enorme tranquillità. Si giunge al complesso attraversando una valle dal rilievo irregolare, sotto lo sguardo altezzoso di Peña Izaga o della sierra di Leire con la possibilità di ammirare in lontananza le imponenti vette dei Pirenei sorvolate dagli avvoltoi.

La sua solitudine lascia sbigottiti e il suo interno sorprende il visitatore. In primo luogo si può ammirare un hórreo (granaio su pilastri) del XV secolo e quindi un chiostro piuttosto austero, dalle linee solide, che in un gioco di luci e ombre lascia intravedere la basilica, uno dei migliori esempi di architettura tardo-romanica della Navarra.

Oggi una parte del complesso è stata adibita ad albergo rurale. Per liberarsi dallo stress, niente di meglio della foresteria di Santa Fe.

Santa Fe si trova nella recondita valle di Urraul Alto, nella zona nord-est della regione, nei pre-Pirenei della Navarra. Lo splendido insieme architettonico, dichiarato Bene di Interesse Culturale dal Governo regionale, è costituito dalla basilica, dal chiostro e da vari edifici civili che creano un cortile e tra i quali spicca un hórreo, splendido granaio su pilastri e una casa restaurata con una cucina con caminetto circolare di tipo pirenaico, in cui attualmente è allestito un accogliente albergo rurale.

L'ambiente è caratterizzato da un paesaggio di transizione. Abbondano le pinete e sopravvivono alcune querce piuttosto vecchie, assieme a colli ricchi di bossi e di ginepri.

A Santa Fe si giunge attraverso la strada che unisce Aoiz e Lumbier. Tra Artajo e Rípodas si trovano due deviazioni che si uniscono prima di giungere a Epároz. Poco dopo, su un dosso, sorge Santa Fe. È possibile parcheggiare all'incrocio della strada oppure risalire lungo un breve tratto di strada, fino a una spianata a fianco del complesso architettonico.

L'accesso al chiostro e all'hórreo è libero, ma la Chiesa apre le porte solo in determinate date. Nel periodo estivo si offrono visite guidate da prenotare presso il Consorzio dei Pirenei o nel Centro di Interpretazione di Lumbier.

  • La basilica

    Su tutto l'insieme spicca la basilica di Santa Fe, costruita tra il XIII e il XIV secolo e fondata dai monaci francesi di Santa Fe de Conques. È uno degli esempi di maggiore spicco dell'architettura tardo-romanica della Navarra. Nel frontespizio, sotto alla torre-campanile, si trova una porta d'accesso ad arco rialzato e affiancata da due finestre a tutto sesto.

    Sul lato sud presenta una facciata con tre archivolti ogivali che poggiano su lesene con imposta smussata e con un cornicione decorato con sfere e rifinito alla base con la testa del re e della regina. L'abside è suddivisa in tre parti da una serie di contrafforti. Se non si ha la fortuna di visitare l'interno del tempio, è bene sapere che è caratterizzato da una navata a tre tratti con volta a botte ogivale e abside a semicerchio con volta a forno.


  • Il chiostro

    Il chiostro del XVII secolo ha una splendida pavimentazione con un mosaico di ciottoli, tipico della zona. In alcune case delle valli di Salazar e Roncal si può ancora ammirare questo tipo di lastricatura.


  • L'hórreo (granaio su pilastri)

    L'hórreo del XV secolo si trova in un cortile rettangolare aperto. È sostenuto da travi in legno che poggiano su 12 pali in pietra rifiniti con lastre circolari. È stato completamente restaurato tra il 1980 e il 1981, una volta smontati e numerati tutti i pezzi per rimetterli come erano in origine.




  • [+ Vedi scheda completa]

    Luogo

    PREZZI

    Osservazioni: gratuito.

    Osservazioni

    existen dos accesos: desde el establecimiento turístico de la hospedería o desde la parte trasera de la misma.

    Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

    Informazioni pratiche