Organizzare il viaggio

Museo et sito archeologico di Arellano

Musei / Archeologico

El tiempo

Catavinos. Si tratta di un sito archeologico romano situato a 6,5 Km. a sud di Arellano, a pochi chilometri da Estella-Lizarra. Il nome "Aurelianum" è l'origine del toponimo della cittadina.

Il sito è noto anche come "Villa delle Muse" per il ritrovamento dello spettacolare mosaico romano raffigurante "le Muse". Quest'opera d'arte è custodito nel Museo archeologico nazionale, ma è possibile ammirarne una riproduzione molto accurata nella sua ubicazione originale. Nel mosaico sono raffigurate le nove dee accompagnate dai loro maestri.

I reperti archeologici rinvenuti indicano che questa villa fu costruita tra il I e il V secolo d.C. Gli scavi hanno consentito di differenziare gli edifici annessi, destinati alla produzione del vino risalenti al I-III secolo d.C., da quelli successivi della lussuosa residenza di campagna usata anche per il culto a Cibele e a suo figlio e amante Attide. Tra i rinvenimenti più curiosi si trova un tastevin di ceramica, che è diventato l'icona del museo.

La visita al sito inizia in un edificio di costruzione moderna. Una struttura di 2.411 metri quadrati ospita il nucleo principale della villa. All'ingresso sono stati installati vari pannelli con informazioni generali, corredati da postazioni con leggii nei punti strategici del percorso.

Una passerella metallica agevola l'accesso alle varie aree. È stata usata ghiaia di due colori diversi per differenziare le fasi costruttive: il grigio indica le strutture risalenti al periodo compreso tra il I e il III secolo d. C., mentre il rosa segnala quelle del IV e del V secolo d. C.

Le costruzioni più interessanti del primo periodo sono il "fumarium", un locale nel quale si faceva invecchiare artificialmente il vino con l'impiego del calore e del fumo, e la "cella vinaria" o cantina, il cui valore è dovuto al fatto che sono stati conservati tutti i relativi elementi di produzione. Infatti, vi sono esposte 15 "dolias", grandi orci destinati a contenere il vino con una capacità media di 700 litri, e l'altare di pietra che ricorda che le attività dedicate alla produzione del vino erano strettamente legate alle celebrazioni religiose.

Un'altra sorpresa della villa è la vasca di 3 metri di profondità che serviva a raccogliere l'acqua piovana. Questo ritrovamento ha un carattere eccezionale poiché questa costruzione era più tipica delle zone mediterranee.

Alla seconda epoca corrispondono le aree pavimentate con mosaici. Oltre a quello delle Muse, ve ne sono altri due: uno in una camera da letto e un altro nell'"Oecus" o sala principale, di 90 metri quadrati. Entrambi alludono al culto a Cibele e ad Attide.

All'esterno dell'edificio, anch'essi risalenti alla seconda epoca costruttiva, si possono visitare le stalle e il "Taurobolio". Quest'ultimo è un edificio porticato a pianta rettangolare che si articolava intorno ad un cortile al cui centro sono stati rinvenuti altari recanti incisioni con teste di toro.
[+ Vedi scheda completa]

Sapevi che...?

La Villa Romana de Arellano está integrada en la "Red Nacional Villas Romanas de Hispania".

Luogo

Orario

Verano:

  • Junio, julio y septiembre: viernes y sábados, de 10:00 a 14:00 y de 16:00 a 20:00. Domingos y festivos, de 10:00 a 14:00.
  • Puente de Santiago (del 22 al 25 de julio): días 21, 22, 23 y 24, de 10:00 a 14:00 y de 16:00 a 20:00. Día 25, de 10:00 a 14:00.
  • Agosto: de miércoles a sábado, de 10:00 a 14:00 y de 16:00 a 20:00. Domingos y festivos, de 10:00 a 14:00.
  • Del 9 al 12 de agosto: de 10:00 a 14:00 y de 16:00 a 20:00.
  • Puente de agosto (del 12 al 15 de agosto): día 14 cerrado.

PREZZI

Precio entrada:2,00 €

Osservazioni:descuentos especiales para determinados grupos y colectivos.

Visita guidata

Prezzo visita: 25€ por grupo.

Gestore: Guiarte 948 741 273.

Orario - Todo el año:

  • Concertar con 2 días de antelación.
  • Jornada europea de la cultura (1 de octubre), a las 12:00 visita guiada gratuita al yacimiento. Máximo 50 personas.

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche