Organizzare il viaggio

Artajona

Località

El tiempo

El Cerco
Una fantastica fortificazione medievale corona il colle su cui sorge Artajona, un piccolo paese a 30 chilometri da Pamplona che invita a chiudere gli occhi per viaggiare in un passato abitato da re, nobili, vescovi e papi.

La magnifica fortezza del XI secolo, nota come "El Cerco", si affaccia in modo autoritario sul villaggio che digrada lungo le pendici fino alla pianura in un labirinto di strade strette e selciate, costellate da case e palazzi monumentali.

Si scopre così un paese di 1.700 abitanti che, oltre a "El Cerco", conserva altri edifici interessanti quali palazzi settecenteschi, la chiesa gotica di San Pedro e, fuori dal centro, la basilica di Nuestra Señora de Jerusalén e l'eremo di San Bartolomé. Si può anche scoprire l'importanza delle campane e delle "corse con le vanghe".

Tra le mura di Artajona, piccola località della cosiddetta Zona Media a metà strada tra Puente la Reina e Tafalla, è facile tornare indietro nel tempo e ritrovarsi nel Medioevo, epoca di conquiste territoriali e di matrimoni di convenienza, in cui il paese fu addirittura un regalo di nozze da parte del re García Ramírez alla moglie doña Urraca.

Il notevole complesso circondato dalle mura detto "EI Cerco", a cui si può entrare liberamente, basta da sé ad illustrare i combattimenti che si svolsero in questa località, caratterizzata dalle strade strette su cui si affacciano le facciate dei palazzi e delle case decorate con stemmi nobiliari.

Lungo le strade ricche di fascino medievale, tradizione e storia, il presente diventa passato e viceversa. Basta passeggiare lungo la ripida via lastricata Eugenio Mendióroz o nella via Mayor, adornata da case e palazzi monumentali dalle facciate eleganti con gli stemmi delle famiglie nobili, o nella via San Pedro, molto stretta dal tracciato irregolare; oppure osservare i numerosi edifici con facciate caratterizzate da archi a sesto acuto o a tutto sesto, tipiche del Cinquecento, i magnifici stemmi, i palazzi e gli stretti passaggi settecenteschi.

Nella parte bassa del paese si trova la chiesa di San Pedro, edificio gotico del XIII secolo con una bella facciata ed uno snello campanile medievale. Per visitarne l'interno, in cui si conservano importanti pale d'altare, sculture lignee barocche e vari oggetti di oreficeria, occorre chiedere la chiave presso la casa del parroco, situata nella piazza Fueros, a 20 metri dalla parrocchia.

All'uscita da Artajona, sulla strada che porta a Pamplona, si trova la basilica barocca di Nuestra Señora de Jerusalén, costruita tra il 1709 e il 1714. I frati che vivono in un edificio a fianco ne custodiscono la chiave e la consegnano ai visitatori che possono ammirare una scultura lignea romanica della Madonna, rivestita in rame smaltato e molto venerata nella località.

Sempre fuori dal paese, ma questa volta in direzione Tafalla, si trova l'eremo di San Bartolomé (XIX) che conserva una monumentale scultura lignea del santo.

Un'altra attrattiva della località sono le campane. Delle quattro che si conservano, due sono romane, un'altra risale al 1735 e la più grande pesa 1.801 kg. Inoltre, Artajona vanta il fatto di essere l'unico luogo del mondo in cui le campane vengono suonate al contrario.

Le feste patronali si celebrano dal 8 al 15 settembre, mentre il 29 novembre festeggia San Santurnino con una curiosa corsa con le vanghe. Inoltre, tutti gli anni alla fine di agosto si svolgono gli "Incontri con la storia di Artajona", in cui si allestiscono una fiera artigianale, il mercato, l'esposizione di falconeria e visite guidate a "El Cerco", ma non possono mancare i rintocchi delle campane.

Se vi piacciono i prodotti artigianali, avrete l'occasione di acquistare sculture in pietra, materiale per il gioco della pelota, torrone e paste "El Cerco", e insaccati tradizionali dei fratelli Ochoa Echeverría.

Potrete anche visitare, nei dintorni, i dolmen del Portillo di Enériz e della Mina, ai quali si giunge lungo un sentiero che passa dietro il cimitero.

[+ Vedi scheda completa]

Luogo

Area WIFI 

Eventi di spicco

. Incontri con la storia (agosto).

. Festa di San Saturnino, 29 novembre di ogni anno.

Visita guidata

Descrizione: visitas al Cerco y la iglesia de San Saturnino. También se realizan visitas a los dólmenes y a la Iglesia de Jerusalén. Concertar con antelación.

Prezzo visita: consultar.

Gestore:

Punto de Información Turística Cerco de Artajona, 670 481 965

Servizi

  • Area da pic-nic
  • Banca
  • Bancomat
  • Bar
  • Centro sanitario
  • Distributore di benzina
  • Farmacia
  • Giardino per bambini
  • Impianti sportivi
  • Medico
  • Piscina
  • Ristorante
  • Sferisterio
  • Sistemazione turistica
  • Supermercato / negozio
  • Ufficio Turistico
  • Visite guidate

Osservazioni

el mercado semanal se celebra el sábado.

Come arrivare e spostarsi

Salir de Pamplona por la AP-15 dirección Imarcoain hasta la salida 71 hacia Puente la Reina. Continuar por la NA-6020 hasta Artajona.

Orari, date e prezzi orientativi. Si consiglia di confermare con il responsabile.

Informazioni pratiche