Itinerari

* 7. Eunate, Puente la Reina, Estella e Viana

Puente la Reina

Questo itinerario, essenzialmente storico-artistico, segue il tracciato del Cammino di Santiago. Si snoda dalle vicinanze di Pamplona fino al confine con La Rioja, attraversando la cosiddetta Zona Media occidentale della Navarra. Rovine romane, ponti medioevali, chiese romaniche, monasteri e strette vie percorse dai pellegrini costellano un paesaggio ondulato in cui i vigneti si alternano a grandi distese di cereali. Eunate, Puente la Reina, Estella e Viana sono tappe obbligate.

 

Sapevi che...?

La chiesetta di Santa María de Eunate presenta una curiosità artistica di cui vi sono solo 3 esempi in Spagna: un grazioso chiostro isolato.

Puente la Reina

Puente la Reina

Los Arcos

Los Arcos

Eunate

Eunate

Viana

Viana

Ruinas romanas de Andelos. Mendigorría

Ruinas romanas de Andelos. Mendigorría

Santo Sepulcro. Torres del Río

Santo Sepulcro. Torres del Río

Gorrín asado

Gorrín asado

Rocas del Puy

Rocas del Puy

* 7. Eunate, Puente la Reina, Estella e Viana

MATTINA

Sierra del Perdón

Sulla sommità di questa sierra a 10 km al sud di Pamplona, le impressionanti sculture di Vicente Galbete rendono omaggio ai pellegrini diretti a Santiago. Sono realizzate in lamiera ramata e rappresentano una comitiva di pellegrini di epoche diverse che s'incrociano con la linea dei mulini a vento. Nella didascalia dell'opera si legge “Dove il cammino del vento incrocia quello delle stelle…”. (+info)

Santa María de Eunate

Timida e solitaria appare alla vista una delle chiese romaniche più suggestive e originali del Cammino di Santiago. Ospedale di pellegrini, faro-guida per i viandanti, santuario “tellurico”? Le origini sono imprecisate, ma vale sicuramente la pena di visitare Eunate per la pianta ottagonale e il curioso chiostro isolato. (+info)

Puente la Reina

Magnifico esempio di paese sviluppatosi lungo la via percorsa dal Cammino di Santiago; qui si uniscono i due tratti provenienti da Orreaga/Roncisvalle e da Jaca. Passeggiando nelle vie lastricate Crucifijo e Mayor, si possono scoprire le chiese del Crucifijo, di Santiago e di San Pedro. Il Cammino si lascia alle spalle questa località attraversando l'emblematico ponte romanico che dà il nome al paese. (+info)

Città romana di Andelos

Il museo archeologico consente di conoscere a fondo questa città romana, che sorgeva nei pressi di Mendigorría e che fu abitata fino al Medioevo. L'elemento più interessante è una straordinaria opera di ingegneria civile in buono stato di conservazione: l'acquedotto. (+info)

 

POMERIGGIO

Estella-Lizarra

Città monumentale sorta lungo il Cammino di Santiago. Già nel quattrocento era nota come “Estella la bella” e continua a fare onore a questa denominazione. Infatti, è ricca di palazzi, case signorili, chiese come San Pedro de la Rúa, San Miguel o la basilica di Nuestra Señora del Puy, conventi, ponti, il museo di Gustavo de Maeztu e quello del Carlismo ed edifici molto belli: è stata perciò soprannominata "la Toledo del nord". Estella è una cittadina piena di animazione, con una notevole attività commerciale, grazie anche al passaggio incessante dei pellegrini. (+info)

 

Gli appassionati di arte romana possono recarsi alla località di Arellano, a 6 km da Estella-Lizarra, per visitare l'interessante museo e il sito archeologico “Villa delle Muse” risalente al periodo compreso tra il I e il V secolo d.C. (+info)

 

Seguendo questo itinerario, si raggiunge Los Arcos, una cittadina in cui vale la pena di visitare la chiesa di Santa María. Costruita e successivamente ristrutturata tra il XII e il XVIII secolo, presenta il portale plateresco considerato uno dei migliori esempi del rinascimento della Navarra, il chiostro tardo gotico e la torre spettacolare. (+info)

 

A metà strada tra Los Arcos e Viana, si scorge la torre della chiesa del Santo Sepolcro di Torres del Río, un gioiello architettonico romanico del XII secolo, con pianta ottagonale e una singolare volta stellata di origine araba. (info)

 

Viana

A 32 km da Estella-Lizarra, si erge su un colle l’ultima località del Cammino prima di inoltrarsi nella regione La Rioja: Viana. Le mura, la bella piazza porticata, le case nobili e i palazzi ne dimostrano l'importanza storica. Il gioiello artistico da non perdere è la chiesa di Santa María, una chiesa-fortezza nel cui atrio riposano le spoglie del condottiero Cesare Borgia. (+info)


GASTRONOMIA

Terra Estella è una delle zone della Navarra che presentano la maggiore ricchezza gastronomica. È difficile scegliere tra tanti prodotti saporiti come i peperoni della varietà Piquillo, gli asparagi, le verdure in conserva, i fagioli freschi, il maialino al forno, il formaggio di Urbasa-Andía con denominazione di origine Idiazábal e l'olio d'oliva della varietà Arróniz. Per quanto riguarda i dolci, da non perdere le alpargatas, le rocas del Puy, le paste di Viana e le rinomate pesche di Sartaguda.

Tutta questa zona è nota anche per il pacharán e gli ottimi vini che vantano tre denominazioni d'origine: DO Navarra, DO Rioja e DO Cava.

ACQUISTI

In questo itinerario non mancano proposte legate al ricco patrimonio artistico, storico ed enologico: sono infatti disponibili visite guidate a chiese, musei e a numerose cantine in cui l'esperienza si completa con degustazioni. Sono possibili anche le attività a contatto con la natura come il trekking e i percorsi in BTT.