Turismo activo

Speleologia e canyoning

Speleologia

Il fenomeno carsico è più chiaramente visibile nella nella zona a nord-est ed ovest della regione. Le principali cavità si trovano nelle zone calcaree come Aralar, Urbasa e naturalmente a Larra, dove esiste una delle doline più grandi d'Europa, nota come la dolina di San Martín, che supera i 1.300 metri di profondità.

Ogni groteva presenta caratteristiche proprie, sia per quanto riguarda la composizione che le formazioni geologiche o le difficoltà tecniche da superare per percorrene le gallerie. Per questa ragione, non si può generalizzare quando si parla delle grotevadella Navarras ed è necessario fare riferimento ad ognuna in particolare. Tra quelle più visitate spiccano:

  • Los Cristinos: una delle grotte più belle della sierra di Urbasa.
  • Akuandi: sempre ad Urbasa con laghetti costellati da stalattiti.
  • Tximua (significa “scimmia” in lingua basca): così battezzata per i tratti antropomorfi, presenta numerose stalagmiti. La difficoltà tecnica è elevata, richiede di conoscere bene le tecniche speleologiche di discesa e di risalita. Anche questa grotta si trova ad Urbasa
  • Ormazarreta: come la grotta di Tximua, si trova ad Aralar, presenta una grande difficoltà tecnica. Vi sono stalagmiti molto belle e di grandi dimensioni.

Arrarats, Aezkoa, Ezkaldo a Baztán o la groteva dell'Ibón a Roncal, con un accesso difficile e una sala con stalattiti, sono altri esempi interessanti, ma comunque esiste un'infinità di altre grotte distribuite in tutta la Navarra.

Informazioni pratiche

Autorizzazioni

La pratica della speleologia nelle grotte de Los Cristinos e Akuandi è soggetta all'autorizzazione della Junta del Monte Limitaciones de las Améscoas (info@amescoa.com).
Nel caso di Tximua, l'autorizzazione dipende dalla società di gestione del parco naturale di Urbasa-Andía (gestión.forestal.atlantica@navarra.es).


Link

Federazione spagnola di speleologia: www.fedespeleo.com
Federazione della Navarra di speleologia: www.fnespeleo.com

Enti

Federazione
C/ Paulino Caballero 13, 31002 Pamplona
Tel. +34 948 21 07 56 / Fax: +34 848 42 78 35
Email: fnespeleo@jazzfree.com

Aziende che svolgono questa attività

Accesso all'elenco delle aziende.

Su

Canyoning

I canyon e i burroni sono numerosi nella zona carsica della Navarra, dove l'erosione ha solcato in profondità la roccia creando profili impressionanti. Sono spazi naturali di grande bellezza in cui l'acqua, la pietra e la luce sono i principali protagonisti.

Vi sono vari tipi di burroni, quelli con una maggiore quantità d'acqua e quelli più asciutti; tutto dipende dalla metereologia e dalla portata variabile dei fiumi. Un altro fattore di cui occorre tenere conto è la difficoltà tecnica dei salti e dei rappel necessari per la discesa. È perciò consigliabile praticare questo sport con la collaborazione di guide e di specialisti che conosco bene posto.

Qual'è il periodo più adatto ? Senza dubbio la primavera. Il disgelo riempie d’acqua i canyon che raggiungono così il loro massimo splendore.

Alcuni dei siti più abituali e frequentati dagli sportivi sono:

Artazul:
Sui contrafforti del parco naturale di Urbasa-Andía, è un canyon di grande difficoltà tecnica, in quanto presenta un rappel volante molto alto (40 metri).

Accesso Nella valle di Ollo/Ollaran. A 32 chilometri da Pamplona. Si parte da Pamplona sulla AP15 verso Arazuri, dove si imbocca la NA700 verso Ollo e poi la deviazione ad Aizpún. Si parte dalla località di Aizpún verso Goñi, a circa 300 metri si arriva al ruscello che indica l'inizio del canyon.
Difficoltà Ha una lunghezza approssimativa di 600 metri con 200 di dislivello. Le difficoltà risiedono nei rappel a strapiombo e in qualche fossa complicata.
Tempo 2 ore circa e 40 minuti per il ritorno.

Arandari:
Nella valle di Roncal, è un bellissimo canyon per i principianti. Garona è un canyon che presenta tre rappel molto belli; una parte del percorso si snoda nella provincia di Saragozza, ed inizia in Navarra.

Accesso Raggiungere la valle di Roncal, e prima di arrivare a Burgui, al km 14 della N137 c'è il sentiero che sale al canyon.
Difficoltà Lunghezza di 300 metri con circa 100 metri di dislivello. 4 rappel (uno di 20 metri) e variediscese in arrampicata.
Tempo 15 minuti di accesso e circa un'ora di discesa.

Arrako e Jordán

Nel cuore della valle di Belagua, sono canyon tecnici molto belli, con numerosi rappel e acque fredde. La difficoltà è media.

Accesso Si parte dalla valle di Roncal, dalla strada che sale al colle di Belagua, all'altezza della “Venta Juan Pito” dietro la quale sale il sentiero che conduce al canyon.
Difficoltà Sono circa 600 metri di lunghezza con un dislivello di 250 metri. è formato da varirappel, un salto e discese in arrampicata, con altezze tra i 5 e 14 metri.
Tempo 10 minuti di accesso, circa due ore di percorso e un'ora e mezza per il ritorno.

Informazioni pratiche

Link

Direttooor dei canyon della Penisola Iberica per regioni: www.barranquismo.net
Federazione spagnola di speleologia: www.fedespeleo.com
Federazione della Navarra di speleologia: www.fnespeleo.com

Enti

Federazione
C/ Paulino Caballero 13, 31002 Pamplona
Tel. +34 948 21 07 56 / Fax:+34 848 42 78 35
Email: fnespeleo@jazzfree.com

Aziende che svolgono questa attività:
Accesso all'elenco delle aziende


Bibliografia

Autore: J.I. Calvo Pastor... [et al.]
Titolo: Cuevas y cañones de Navarra
Casa editrice: Bilbao : Sua, D.L. 1991

Su