Cosa vuoi?

Boschi magici

Una delle caratteristiche naturali della Navarra è la ricchezza di foreste, che non a caso occupano il 64% dell’intera superficie. Grazie allo sfruttamento sostenibile, inoltre, quest’ultima è diventata la regione spagnola con la maggiore percentuale di boschi adulti fra cui spiccano i faggeti, seguiti da rovereti, lecceti o pinete in combinazione con altre formazioni arbustive ed erbacee naturali, colture agricole e riforestazioni.

Continueremmo a raccontarvi molto altro ancora, ma invece che ne dite di passare per i nostri boschi e giudicare direttamente voi? Potrete passeggiare tra imponenti faggi e roveri secolari e godervi il mutare delle stagioni. Schivare ruscelli, raccogliere frutti silvestri, respirare aria pura e lasciarvi inebriare dalle loro forme e colori... Scegliete il bosco, il sentiero e la compagnia, e non dimenticatevi la macchina fotografica per immortalare ogni momento.

Di seguito, ecco un piccolo elenco dei principali boschi della Navarra, da est a ovest. Tutti possiedono percorsi di diversa lunghezza e accessibilità, che sicuramente si adattano ai vostri gusti.
Bosque de Quinto Real y embalse de Eugi


• Selva di Irati (accessibile da Orbaitzeta od Ochagavía), uno dei faggeti-abetaie più estesi e meglio conservati d’Europa, che ospitano al loro interno il lago di Irabia. È rifugio e habitat di diverse popolazioni di animali tra cui i cervi, protagonisti dell’inquietante bramire d’autunno, momento di particolare splendore di questo meraviglioso bosco.

• Bosco di Quinto Real, situato al nordest della Navarra accanto al lago di Eugi, questo spettacolare faggeto nasconde tra la sua massa forestale numerosi fiumi e sorgenti di spiccato carattere come l’Arga, oltre a luoghi nascosti e singolari come le rovine della Real Fábrica de Armas di Eugi o il faggeto di Odia.


Parque Natural de Bertiz

 Parco Naturale Señorío de Bertiz (Oieregi): bosco caducifoglio situato nei Pirenei atlantici, che vanta un singolare giardino botanico con oltre 100 anni d’età costituito da specie autoctone ed esotiche. Diversi percorsi che ci faranno addentrare nel parco naturale consentendoci di godere di una flora e di una fauna di notevole bellezza.

• Bosco di Leurtza (Urrotz de Santesteban), tipico bosco della Navarra atlantica in cui, circondati da roveri e faggi, troveremo due laghi montani dichiarati Area Naturale Ricreativa. Un’attraente sorpresa in mezzo a un paesaggio rilassante che, inoltre, ci offre diversi percorsi adatti a persone con disabilità sensoriale. 


Bosque de Orgi


• Rovereto di Orgi (Lizaso): bosco millenario e unica testimonianza dei rovereti umidi della Navarra, dichiarato Area Naturale Ricreativa. Possiede un’area picnic ed è attraversato da un sentiero adatto alle persone con mobilità ridotta e non vedenti. 

• Leitzalarrea (Leitza): ricoperto principalmente da faggi e roveri, vi abbondano anche pascoli e felceti. I monumenti megalitici disseminati per il terreno e i resti delle antiche ferriere che troveremo al passare ci raccontano la storia e l’etnografia del luogo.


Selva de Irati
Montagne di Aralar: (accesso da Lekunberri o Uharte-Arakil) un enorme massiccio carsico con un alternarsi di avvallamenti, grotte e cavità con prati sempre verdi e faggeti dai colori infiniti. Ma oltre alla bellezza dei suoi paesaggi, Aralar ha anche un altro volto, quello mitologico e spirituale. Dolmen, leggende, streghe e il santuario di San Miguel in Excelsis (metaforicamente e letteralmente "sull’alto") faranno la gioia degli amanti della cultura.

• Parco Naturale di Urbasa-Andia, ubicato al nordest della Navarra in una zona di transizione tra la Montagna e la Zona Intermedia della regione, questo altopiano carsico è occupato principalmente da frondosi faggeti e pascoli di montagna. Qui si trova la bella sorgente del fiume Urederra, fuoriuscita naturale proveniente dall’importante faglia acquifera formatasi nelle sue profondità.