Cosa vuoi?

A Pamplona con i bambini

Per un itinerario con i bambini senza perdersi l'essenza della città, proponiamo il seguente percorso:

Si parte accanto all'arena, nel sito in cui si trova il busto di Hemingway, lo scrittore che rese famose in tutto il mondo le feste in onore di San Firmino.

Da qui ci si dirige alla volta della cattedrale (XII - XV secolo) costeggiando la cinta muraria della città dalla cosiddetta Ronda del Obispo Barbazán e facendo una sosta presso il grazioso belvedere del Caballo Blanco per godersi le vedute. Si può salire sul campanile della cattedrale e contemplare una bella panoramica della città oppure visitare una mostra appositamente allestita per i bambini con il titolo di  “Cattedrale infantile”, che presenta 10 elementi della cattedrale rimpiccioliti per renderli più comprensibili ai più piccoli. Per ulteriori informazioni, cliccare qui.
 
Si può fare una sosta nella piazza del Castillo, centro nevralgico della città amato anche dai piccioni in cerca di cibo, e ritemprare le forze nei dehors dei numerosi locali. Una cioccolata con "churros" nell'incantevole Café Iruña frequentato da Ernest Hemingway è di sicuro una scelta vincente.

Se ai piccoli piacciono i dolci, proponiamo una sosta presso il bel negozio di prodotti artigianali Garrarte, situato in via Estafeta, in cui passa la corsa dei tori nelle feste in onore di San Firmino. Può essere un'esperienza indimenticabile, soprattutto se si può cogliere l'occasione per partecipare alla produzione di caramelle nel laboratorio.

 

Attraversando la piazza in cui sorge il palazzo del Comune dalla bella facciata neoclassica, si raggiunge la via Mayor, con i bei palazzi signorili e si arriva al parco della Taconera nei cui fossati c'è un piccolo zoo in cui convivono cervi, anatre, fagiani, cigni e pavoni in semilibertà. Nei giardini vi sono alcune altalene e un gazebo in cui si possono acquistare dei dolcetti per i bimbi.

Un'altra proposta accattivante è il Planetario che, oltre a disporre di una delle volte più grandi del mondo, organizza sempre un fitto programma di proiezioni, conferenze e workshop. È circondato dal parco  di Yamaguchi, allestito  con tutti gli elementi tradizionali di un parco giapponese: la casetta sullo stagno, i ponti, la cascata, il geyser…

Non bisogna comunque mancare di visitare il parco fluviale dell'Arga, raggiungibile con l'ascensore che scende dalle mura oppure imboccando la discesa di Santo Domingo dal Comune. La passeggiata naturale costeggia i meandri del fiume per circa 12 km e vi si può andare a piedi, in bicicletta, sui pattini o addirittura fare un giro in canoa o semplicemente dare da mangiare alle anatre.

A 5 min da Pamplona, vi sono altre possibilità di svago per i bambini. A Berrioplano c'è Rocópolis, un centro di scalata con parco d'avventura aereo coperto; a Oricáin si trova Salting Iruña dove più di 50 tappeti elastici orizzontali e verticali sono a disposizione per saltare senza sosta, mentre a Huarte c'è il Palazzo del ghiaccio dove ci si può divertire pattinando.