Cosa vuoi?

IL REGNO DELLE VERDURE

“La Navarra è la capitale mondiale della verdura”. Così Ferrán Adriá ha qualificato l’orto della Comunidad Foral de Navarra durante il suo intervento al I Congresso Internazionale “Vivi le Verdure” tenutosi nel 2007 a Pamplona, oltre a definirlo come “un prodotto legato alla terra e alla gastronomia nazionale”. Tuttavia, il prestigioso chef non è l’unico a elogiare i prodotti locali. Il cuoco Joan Roca lo considera come “un patrimonio gastronomico da sostenere e proteggere” e anche il creatore del concetto della gastrobotanica e sostenitore della Rivoluzione Verde, Rodrigo de la Calle, si azzarda a dire che Tudela è “il paradiso culinario delle verdure”.
Perché l’orto navarro è una delle dispense più ampie del paese, che vanta 6 Denominazioni di Origine, 6 Indicazioni Geografiche Protette e 4 certificazioni di qualità, e la località di Mendavia è il paese con più DO della Spagna, con addirittura undici certificazioni in 78 km2.


DALLA TERRA ALLA TAVOLA
Questa qualità nelle materie prime, però, non è frutto del caso. L’Ebro, passando per la Navarra, genera su tutto il percorso del fiume una terra fertile, “La Mejana”, che insieme al clima e alla cultura creata dalla convivenza passata delle tradizioni ebrea, araba e cristiana, permette la coltivazione di verdure uniche ed eccezionali tra cui i carciofi, gli asparagi, la borragine, i cardi o i peperoni piquillo, chiamati anche “oro rosso”. Prodotti che sono sempre stati legati alla gastronomia della regione, apportando all’abituale dieta navarra piatti sani ed equilibrati grazie alle loro proprietà diuretiche, antiossidanti e utili nella prevenzione di numerose malattie.



Queste piccole prelibatezze autoctone sono protagoniste in un’ampia varietà di piatti tipici navarri che si possono degustare da nord a sud, come la tradizionale zuppa, il cardo con mandorle e prosciutto, i carciofi con le vongole, la borragine con le patate o la ardanzopa o zurrukutun (una zuppa elaborata con i brodi avanzati delle verdure), e che caratterizzano la ricca e sana gastronomia della Navarra. Indubbiamente, però, il grande ambasciatore è l'asparago bianco, caratterizzato dal colore chiaro, dalla consistenza morbida e dal leggerissimo sapore amaro. È presente nella maggior parte delle ricette, ma mangiarlo da solo è una vera delicia.




APPUNTAMENTI CON LE VERDURE
Per decantare le bontà delle verdure di questa terra, durante l’anno si svolgono a Tudela varie giornate gastronomiche nelle quali vengono offerte numerose proposte tra cui itinerari di pinchos e menù, visite guidate, concorsi di stufati con verdure, laboratori, conferenze, concerti e molteplici attività legate a questo prodotto che è l’orgoglio della Ribera della Navarra.

In primavera, tra fine-aprile e inizio-maggio si tengono le Giornate di Esaltazione e Festa della Verdura organizzate dalla Orden del Volatín e dal Municipio di Tudela. Arrivato l’inverno, un altro appuntamento è Inverduras, verso la fine di novembre.