Cosa vuoi?

Cammino francese. Ttapa 2: Da Orreaga/Roncesvalles a Zubiri (22 km.)

All'uscita da Orreaga/Roncisvalle, sulla destra, s'imbocca un sentiero che si snoda parallelo alla strada, tra boschi di abeti e di faggi. Si supera una recinzione di filo spinato, ci si addentra nei prati e si prosegue sulla sinistra lungo una pista che conduce alla strada di Auritz/Burguete.

Arrivando ad Auritz/Burguete l?itinerario si biforca: uno dei tratti prosegue lungo la strada e l'altro lungo una via parallela, all'inizio della quale si trova un'area da pic-nic molto alberata. Si prosegue per 1 km. lungo la strada, si attraversa il paese e, quasi all'uscita, si gira a destra, si percorre una discesa, si supera il fiume su un ponte rustico di legno, s'imbocca una pista per 500 m. e infine si devia a sinistra. Poco dopo si comincia a risalire fino al prossimo incrocio da cui si prosegue sulla sinistra e si attraversa lo steccato da un cancello. Si procede per un tratto in salita, quindi si prosegue a destra, si attraversa un prato e s'imbocca una pista che conduce ad Aurizberri/Espinal.

Si percorre la via principale della località e a 200 m., a sinistra, s'imbocca la pista che sale verso la montagna. Si prosegue sempre dritto e poi s'imbocca un sentiero a destra che porta ad un pianoro dopo aver attraversato lo steccato e si procede sulla destra fiancheggiando il bosco. A 300 m. si sale al colle di Mezkiritz (922 m.) e, dopo averlo superato, si continua lungo il sentiero che ci si trova di fronte; si attraversa una staccionata per evitare il passaggio del bestiame e si scende tra i faggi per 500 m, e poi s'imbocca il sentiero a destra e si percorrono le pendici della montagna da cui si scorge la strada, in basso a sinistra. Si arriva ad un cancello e poi la pista prosegue a sinistra fino a sboccare in una curva della strada, ma si procede dritto lungo un sentiero fino a sboccare sulla strada che va a destra. A 100 m. s'imbocca il sentiero a destra che conduce a Bizkarreta-Gerendiain.

Prima di immettersi sulla strada, si prende il sentiero a sinistra e si prosegue dritto tenendo sulla destra la strada alla quale si sbocca più avanti per percorrerne 200 m. quindi s'imbocca un sentiero a destra che porta alla località di Lintzoain.

All'uscita da questa località, s'imbocca la stradina di cemento che risale con una  forte pendenza e si addentra nel bosco, e un po' più avanti sbocca in una pista più larga. Si prosegue per 300 m. e poi s'imbocca la deviazione a sinistra. Più avanti si raggiunge una piccola radura e si prosegue dritto fino a raggiungere le pietre dette i 'Passi di Roldán'.

All'uscita del paese si prende il sentiero di ghiaia, con una salita ripida, che più avanti sbocca in una pista più ampia. Si prosegue per 300 m. e poi s'imbocca la deviazione a sinistra. Più avanti si raggiunge una piccola radura e si prosegue dritto fino a raggiungere le pietre dette i 'Passi di Roldán'. Si procede sempre dritto salendo e scendendo i pendii e si attraversa la strada. Nell'ultima parte della discesa vi sono vari sentieri, ma l'itinerario da seguire è ben segnalato e non si corre il pericolo di perdersi. Si giunge infine al ponte detto "della Rabbia", a Zubiri.

Da fare e da vedere alla finde della tappa

  • Sorgente Batueco con proprietà curative secondo la tradizione popolare di Zubiri
  • Impianti sportivi-piscina: aperti tutto l'anno. Prezzo speciale per pellegrini. D'estate possibilità di stretching per i pellegrini.
  • Relax nel bacino di Eugi (7,5 km.) Possibilità di arrivare: andata in autobus e ritorno in taxi. Autobus Zubiri-Eugi (fermata di fronte al bar Baserri) alle h. 13:35 con Artieda (948300287). Il ritorno alle h. 9:15 di mattina non è fattibile. Ritorno in taxi (15 € per tragitto) Telefono: Miguel Larragueta: 948304006; Fermín Ventana: 609447058/948304067)

Per richiedere informazioni

  • Comune di Zubiri (accanto agli impianti sportivi) +34 948304797, e-mail: turismo@esteribar.org
  • Per timbrare la credenziale: Ostello Zaldiko/ Ostello municipale e strutture alberghiere

<< Indietro